(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-77294876-2', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Il progetto «Dalla scuola all’impresa nel territorio bresciano» si inserisce in una serie iniziative già avviate sul territorio a favore della comprensione e diffusione delle pratiche di alternanza scuola-lavoro, apprendistato e sistema duale e mira a implementare la cultura dell’apprendimento duale attraverso una comunicazione di sistema, che coinvolgerà soggetti pubblici e privati locali, per la produzione di buone prassi coerenti con le linee guida dettate dal MIUR in concerto con il Ministero del Lavoro, dalla Regione Lombardia e dalle esigenze del territorio.

I destinatari strategici del progetto sono insegnanti, imprenditori e personale interno all’azienda, che operano nel territorio bresciano.

Tutti i soggetti vengono coinvolti in un progetto di sviluppo di competenze in relazione all’obiettivo di integrazione tra studio e lavoro declinata nelle formule dell’alternanza scuola-lavoro, dell’apprendistato e del sistema duale in generale.

Il sistema territoriale di riferimento è il contesto economico e scolastico bresciano, luogo privilegiato per applicare e disseminare un approccio didattico e formativo volto all’acquisizione di competenze e attitudini che favoriscano l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Oltre al nostro Centro di Formazione Professionale, ente capofila ed attuatore del progetto, partecipano l’agenzia formativa “Don Angelo Tedoldi” di Lumezzane, L’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, GMV Consulting (l’organizzazione formativa che ha curato la formazione esperienziale “LA MINIFABBRICA per imparare”), l’Istituto “Castelli” di Brescia, l’I.S. “Tassara-Ghislandi” di Breno, l’ITIS “Cerebotani” di Lonato, l’Associazione Industriale Bresciana e la Camera di Commercio di Brescia.