Codice Etico

Fondazione A.I.B. ha deciso di adeguare il proprio modello di gestione e di controllo alle esigenze espresse dal Decreto 231 Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e degli enti, anche al fine di ribadire le condizioni di correttezza e trasparenza nella definizione dei contratti di business e nella conduzione delle proprie attività. Nel sostenere maggiormente i valori contenuti nel Modello Organizzativo di Controllo, Fondazione A.I.B. ha predisposto un CODICE ETICO che contiene i principi deontologici del CF sui quali richiama l’osservanza da parte di tutti i dipendenti, collaboratori, docenti, organi sociali, consulenti e fornitori

Clicca qui per scaricare allegato

L’Organismo di Vigilanza

L’organismo di Vigilanza (OdV), istituito ai sensi dell’art. 6 D.Lgs.231/01, ha il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello di organizzazione e controllo ex D.Lgs.231/01, ivi compreso il Codice Etico.

Qualora qualche Soggetto venga a conoscenza, anche per tramite di terze persone, di situazioni illegali o eticamente scorrette o potenzialmente illegali o scorrette, deve informare tempestivamente l’OdV; le segnalazioni potranno essere effettuate in forma scritta, orale, in via informatica, e dovranno essere raccolte ed archiviate a cura dell’Organismo di Vigilanza.

L’OdV agirà in modo da garantire i segnalanti contro qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione, assicurando altresì la riservatezza dell’identità degli stessi, fatti salvi gli eventuali obblighi di legge e la tutela dei diritti delle persone accusate erroneamente e/o in mala fede. Tutte le segnalazioni saranno prontamente verificate dallo stesso OdV che, nei casi di accertata violazione del Codice Etico, ne darà notizia al CDA. La mancata osservanza del dovere di informazione in esame è sanzionabile da parte dello stesso OdV.

Per le segnalazioni in via informatica è possibile utilizzare l’indirizzo di posta elettronica seguente: odv@fondazioneaib.it